Ansia sociale

Tutti i Servizi
ansia-sociale
ANSIA SOCIALE

Questo disturbo è caratterizzato dalla presenza di forti preoccupazioni riguardanti i rapporti sociali e le interazioni. Il paziente che ne soffre, riporta di temere il giudizio da parte degli altri, che ritiene sia sempre negativo. Questo causa forte ansia e vergogna che determinano la messa in atto di comportamenti di evitamento di alcune situazioni sociali, con conseguente peggioramento della qualità di vita. Solitamente, il ripetersi degli evitamenti causa, nella persona, il rafforzamento dell’idea di inadeguatezza, instaurando un circolo vizioso difficile da interrompere. 
Due aspetti cruciali alla base della paura delle persone che ne soffrono, sono il forte desiderio di dare una buona impressione agli altri e contemporaneamente una forte incertezza rispetto al raggiungimento di questo scopo.
 
La caratteristica principale della fobia sociale è la paura di agire, di fronte agli altri, in modo imbarazzante o umiliante e di ricevere giudizi negativi.
Solitamente le situazioni più temute da chi soffre di fobia sociale (o ansia sociale) sono quelle che implicano la necessità di dover fare qualcosa davanti ad altre persone, come ad esempio esporre una relazione o anche solo firmare, telefonare o mangiare; a volte può creare ansia sociale semplicemente entrare in una sala dove ci sono persone già sedute, oppure parlare con un proprio amico.

Le preoccupazioni riguardano riguardano il temere che:
1. le prestazioni o le azioni appariranno agli occhi degli altri inadeguate e/o ridicole;
2. i segnali dell'ansia si vedranno, perché potrebbe capitare di sudare, vomitare, arrossire, tremare o parlare con voce flebile e tutti si accorgeranno della difficoltà e giudicheranno;
3. si potrebbe perdere il filo del discorso e non ricordare più nulla di ciò che si aveva da dire o che non si  riuscirà a trovare le parole per esprimersi;
4. si potrebbe apparire come una persona debole di carattere, eccessivamente dipendente dal giudizio degli altri, disposta alla sottomissione;

Chi ne soffre si rende conto che le preoccupazioni sono esagerate ed eccessive e, a causa di questo, spesso sviluppa anche dei sintomi secondari di depressione. 

L’ansia sociale va distinta dalla timidezza perché è caratterizzata dall’ansia anticipatoria che nasce prima di affrontare le situazioni temute. 

L’ansia sociale influenza le relazioni interpersonali, che risultano limitate, e le scelte di vita: scuola, lavoro ecc…Chi ne soffre spesso ha scarse amicizie e inoltre sceglie, per quanto possibile, attività lavorative che prevedono una scarsa interazione con altre persone (che talvolta può essere tuttavia accettata da alcuni fobici se si tratta di pochi individui o quando si è in posizione di superiorità professionale). 

I sintomi sperimentati sono quelli dell’ansia e soprattutto quelle della vergogna:

  • Aumento del battito cardiaco
  • Rossore del volto
  • Eccessiva sudorazione
  • Secchezza delle fauci
  • Difficoltà a deglutire
  • Contrazioni muscolari
  • Tremori
  • Malessere gastrointestinale

I criteri per fare diagnosi di fobia sociale per il DSM-5 sono i seguenti:

  • Paura o ansia marcate relative a situazioni in cui l’individuo è esposto al possibile esame degli altri. Ad esempio, interazioni sociali (per es. avere una conversazione, incontrare persone sconosciute), essere osservati (per es. mentre si mangia o si beve) ed eseguire una prestazione di fronte ad altri (per es. fare un discorso).
  • La persona teme che agirà in modo tale o manifesterà sintomi di ansia che saranno valutati negativamente (cioè saranno umilianti o imbarazzanti; porteranno al rifiuto o risulteranno offensivi per altri)
  • Le situazioni sociali temute provocano paura o ansia, sono evitate o sopportate con paura o ansia intensa
  • La paura o l’ansia sono sproporzionate rispetto alla reale minaccia della situazione e sono persistenti (6 mesi o più) e causano disagio clinicamente significativo del funzionamento sociale, lavorativo o in altre aree importanti.
  • La paura, l’ansia e gli evitamenti non sono attribuibili agli effetti di sostanze o ad altre condizioni mediche.

Per qualsiasi Informazione o per fissare un appuntamento non esitare a contattarmi..